20 Maggio 2024
News

APE Sociale: cambiano i requisiti 2024 per la pensione

30-10-2023 10:12 - NEWS GENERICHE
La riforma pensioni fa confluire l’APE Sociale 2024 verso un nuovo strumento di flessibilità in uscita. Si uniforma per tutte le categorie il requisito contributivo di 36 anni. Aumenta il requisito anagrafico a 63 anni e 5 mesi.

A chi spetta l’APE Sociale

Disoccupati involontari

Sono ammessi i disoccupati a seguito di cessazione del rapporto di lavoro per licenziamento, anche collettivo, dimissioni per giusta causa, risoluzione consensuale nell’ambito della procedura di cui all’articolo 7 della legge 604/1966, nonché per scadenza del termine del rapporto di lavoro a tempo determinato, a condizione che abbiano avuto, nei trentasei mesi precedenti la cessazione del rapporto, periodi di lavoro dipendente per almeno 18 mesi.

Caregiver

Sono ammesse alla prestazione le persone che assistono, da almeno sei mesi, il coniuge, un parente o affine di primo grado, un parente o affine fino al secondo grado convivente (se i genitori sono over 70 o affetti da patologie invalidanti).

Inabili

Accedono all’APE Sociale coloro che possono comprovare una riduzione della capacità lavorativa pari almeno al 74%.


Addetti a lavori gravosi

Si tratta degli addetti a mansioni gravose: devono averle svolte per almeno sette anni negli ultimi dieci, o per almeno sei anni negli ultimi sette.

Sconti contributivi sui requisiti di accesso

Fino al 2023 ci sono alcune categorie di lavoratori gravosi per i quali bastano 32 anni di contributi: operai edili, come indicati nel contratto collettivo nazionale di lavoro per i dipendenti delle imprese edili ed affini, ceramisti, conduttori di impianti per la formatura di articoli in ceramica e terracotta. Sempre nel 2023, le lavoratrici madri hanno una riduzione di un anno (12 mesi) per ciascun figlio, fino a un massimo di 24 mesi. Questa riduzione si applica anche sui 32 anni contributivi. Dal 2024, dovrebbe essere richiesto a tutti il requisito dei 36 anni e 5 mesi se uomini e 35 anni se donne, con un minimo di 61 anni di età alle lavoratrici (e uno sconto anagrafico di un anno se si ha un figlio e di due anni se si hanno due o più figli).

APE Sociale: come fare domanda

Le modalità di accesso al beneficio nel 2023 sono le stesse applicate negli scorsi anni: prima si chiede all’INPS la verifica del diritto e poi si presenta la domanda definitiva. I moduli si scaricano sul portale dell’Istituto di previdenza al seguente percorso: “Prestazioni e Servizi” > ”Prestazioni” > “APE Sociale-Anticipo pensionistico” > “Accedi al servizio”.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie